I cambiamenti che Facebook ha subito dal suo lancio nel 2004 sono stati numerosi.
In modo particolare i tempi recenti si stanno sempre più imponendo  quelli relativi ai video ed alle pagine social.

Nel primo caso negli ultimi tempi sono state prima lanciate le dirette su Facebook per contrastare un competitor come Snapchat.

Successivamente poi, ancora più di recente, l’algoritmo del social media dal colore blu è stato aggiornato secondo l’ottima del “video first“. In questo senso a qualsiasi tipo di contenuto condiviso e pubblicato su Facebook di tipo video viene viene data priorità è verrà di conseguenza mostrato prima degli altri.

Per quanto ricorrere le pagine sono sempre più le funzionalità pensate per i business di ogni dimensione sopratutto per quanto riguarda l’analisi dei dati.
In questo ambito assumono una grande importanza soprattutto gli strumenti legati agli insights.

Nello scorso anno ricorderai poi il cambio grafico che ha coinvolto le pagine che ad esempio ha visto la foto profilo delle stesse non sovrapporsi all’immagine di copertina.


Pagine Facebook con video copertine

Bene, vista l’importanza di questi due ambiti Facebook ha avuto la geniale idea di unirli lanciando nel maggio 2017 le video copertine per le pagine Facebook.

I video non dovranno superare la lunghezza di 90 secondi, devono avere un ampiezza rettangolare che non superi gli 820 pixel in larghezza ed i 320 pixel in altezza.
Attualmente la funzione è comunque solo in fase di sperimentazione e questo non fa altro che il tutto sia abbastanza fragile e lento.

Che dire quindi, un’interessante novità da scoprire legati ai video dopo quella che vede la possibilità di inserire un mini video come immagine del profilo.

Ti consiglio quindi di fare un tentativo con questa nuova funzione di Facebook per le video copertine davvero cool. Attualmente non tutte le pagine sono state abilitate a questa funzione, ma nel caso dovessi avere alcuni problemi prendila come una cosa normale e torna a riprovare dopo qualche tempo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *